FLAT PERFETTI CON 20€

La soluzione definitiva e low cost al problema dei flat 

Qui al Sanderphil ottenere dei flat davvero buoni è stato per molto un problema: Per assicurare una campionatura impeccabile del sistema ottico, è necessaria una sorgente luminosa quanto più omogenea possibile. I gradienti che possono essere dovuti infatti ad un’illuminazione poco omogenea o ad un disallineamento del pannello luminoso vengono poi interpretati, in fase di elaborazione, come difetti ottici e quindi compensati anche se non sono poi presenti nei light.

Abbiamo parlato di cosa sono i flat frames nel nostro precedente articolo sulla calibrazione delle immagini (in inglese, ma potete tradurlo con il tasto in basso a destra)

In passato abbiamo provato ad usare sistemi “casalinghi” per fare i flat: a partire da lampade comuni con un diffusore davanti fino all’utilizzo di un televisore al plasma con un’immagine bianca. Nonostante le accortezze che avevamo nel garantire il più possibile un’omogenea illuminazione, i flat fatti in questo modo presentavano comunque problemi di gradienti.

Esistono numerose tecnologie studiate appositamente per ottenere dei flat frames davvero perfetti, la più avanzata prevede l’utilizzo di fogli elettroluminescenti (OLED) che riescono a illuminare omogeneamente tutta l’apertura dello strumento. Il problema di queste tecnologie è sicuramente il loro costo decisamente alto. Perciò dall’inizio di quest’anno, nella logica di continuare a migliorare, abbiamo iniziato ad analizzare la faccenda cercando soluzioni per ottimizzare al meglio i nostri flat a basso costo.

La soluzione più comune tra gli astrofotografi in questo caso è quella di costruire una flat-box utilizzando qualche striscia led, un buon diffusore e una scatola. Infatti abbiamo iniziato a pensare a come realizzare questa flat-box, la ricerca è andata avanti finché non abbiamo notato un prodotto che di colpo ha risolto tutti i nostri problemi.

LA NOSTRA SOLUZIONE

Scrutando i listini delle aziende produttrici di sistemi di illuminazione abbiamo trovato un prodotto che con una spesa decisamente piccola ci consente di ottenere dei flat assolutamente perfetti.

Il prodotto in questione è un pannello luminoso a led che viene prodotto per le installazioni architettoniche come punto luce. La caratteristica di questo tipo di pannelli che fino a qualche anno fa era difficile trovare è la loro incredibile omogeneità e precisione.

Una volta testato infatti, siamo rimasti davvero impressionati dalla qualità del prodotto e dall’omogeneità dell’illuminazione che consente di ottenere flat perfetti.

Altro punto di forza  del pannello è la possibilità (grazie alle sue piccole dimensioni) di appoggiarlo direttamente sull’apertura (puntando ad esempio il telescopio allo zenith) evitando qualsiasi tipo di gradiente indesiderato.

Siamo rimasti anche sorpresi dal trovare incluso nell’acquisto il driver/trasformatore. Questo consente di essere immediatamente operativi.

CONCLUSIONI

Qualora foste alla ricerca di un sistema economico, veloce e preciso per fare flat frames per eliminare vignettatura, sporcizia sul sensore e altri difetti del cammino ottico, vi consigliamo di acquistare questo prodotto.

EDIT: Il prodotto non è dimmerabile (questo lo rende esente da problemi come lo sfarfallio) però potrebbe essere più problematico per chi usa sensori ccd vista la loro incredibile sensibilità. Nessun problema per chi fotografa con dslr (reflex) anche modificate.

Link amazon pannello 30x30cm: http://amzn.to/2DEtOeb

Link amazon pannello 60x60cm: http://amzn.to/2nhlz1t

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »